Confcommercio.na.it

News e informazione, notizie a 360 gradi

RICARICA INDUTTIVA AUTO ELETTRICHE

2 min read
ricarica induttiva auto elettriche

Arriva dagli Stati Uniti la notizia di una forma di sperimentazione innovativa, la ricarica induttiva auto elettriche che potrebbe portare, in un futuro non troppo lontano, ad una vera e propria rivoluzione nel mondo delle autovetture.

RICARICA INDUTTIVA PER LE AUTO ELETTRICHE: DAGLI STATI UNITI UNA POSSIBILE SVOLTA PER IL MERCATO

Sarà la Utah State University ad ospitare un circuito di prova sul quale sperimentare la ricarica induttiva delle batterie.

Non è ancora stata fissata una data, ma dovrebbe essere ultimato nella primavera del 2015 il circuito, lungo circa 400 metri, che verrà costruito per consentire dei test relativi alla ricarica induttiva delle batterie su vetture in movimento.

La ricerca, se confermata da esiti positivi, potrebbe avere dei risvolti molto importanti; infatti, le auto elettriche potrebbero beneficiare del vantaggio di poter viaggiare senza avere la necessità di fermarsi.

In questo caso, quello che attualmente rappresenta il vero problema delle auto elettriche, ossia la scarsa autonomia, verrebbe risolto.

RICARICA INDUTTIVA PER LE AUTO ELETTRICHE: LE PRIME SPERIMENTAZIONI

Ancora non sono stati forniti dettagli in merito al funzionamento della pista ma, secondo quanto dichiarato da Regan Zane, professore presso il Department of Electrical and Compure Engineering, i test verranno svolti mantenendo una velocità di crociera ridotta, 55 km/h, per poter valutare quali siano le reazioni dell’impianto.

Un successo dell’operazione permetterebbe di realizzare ed installare batterie più compatte sulle auto elettriche, aumentando notevolmente l’autonomia di queste ultime.

Secondo gli studi sul mercato delle auto elettriche effettuato dai ricercatori, la ricarica wireless verrebbe accolta favorevolmente; si tratterebbe, infatti ,di una tecnologia che permetterebbe di eliminare completamente l’ansia che gli automobilisti hanno ogni volta che devono compiere lunghi tratti in auto.

Secondo una prima stima fatta, la nuova tecnologia basata sulla ricarica induttiva permetterebbe di ridurre i prezzi delle auto elettriche di circa il 30%, portando ad un conseguente aumento delle vendite.

Considerando una penetrazione sullo stesso mercato, a partire dal prossimo anno, si avrebbero risparmi stimati in 180 miliardi di dollari. Infine, sono stati presi in considerazione anche i miglioramenti che si avrebbero dal punto di vista ambientale, con una riduzione dell’inquinamento di circa il 20%.

Rimane solamente da attendere con fiducia la costruzione della pista e lo svolgimento dei primi test per poter fornire le prime valutazioni.